Il Cielo del Momento

venere in capricorno 2021

VENERE IN CAPRICORNO – SEGNO PER SEGNO


VENERE IN CAPRICORNO
(dal 5 novembre al 6 marzo 2022)

Ciao a tutti! Come state? Da venerdì 5 novembre Venere transita in Capricorno, dove resterà fino al 6 marzo! Un tempo straordinariamente lungo per un pianeta che solitamente non trascorre più di 25 giorni in un segno, dovuto al fatto che in Capricorno Venere e compierà un moto retrogrado. Come ormai saprete benissimo, quando in pianeti ingranano la retromarcia, hanno sempre un messaggio, un insegnamento importante da consegnarci. Ecco perché questo transito di Venere è particolarmente significativo un po’ per tutti i segni zodiacali, tant’è che gli ho dedicato anche un video su YouTube che trovate a QUESTO LINK. Alla fine di questo post ci sono tutti i link per sui vari segni dello Zodiaco, ma prima di correre al vostro segno vi invito a mettere a fuoco il senso del transito, senza soffermarvi troppo (almeno per il momento) su chi ce la “a favore” e chi “contro”. 

Come ormai saprete benissimo, ogni pianeta rappresenta una “funzione”. Il segno che lo ospita, invece, descrive le caratteristiche e le qualità che assumerà quella determinata funzione durante il transito. Parlando di Venere, la mente vola immediatamente all’amore, ma in realtà il suo significato simbolico è molto più vasto. Abbraccia ogni forma di accordo, armonia e relazione. Ogni volta che mettiamo da parte un pizzico della nostra individualità per fare spazio all’altro nella nostra vita (che si tratti di un socio, di un collaboratore o del partner) sotto sotto c’è lo zampino di Venere, pianeta che esprime collaborazione e condivisione di obiettivi. 

In questo caso Venere entra in Capricorno, l’ultimo segno di terra dello Zodiaco. E la prima associazione di idee è senz’altro legata alla concretezza dell’elemento: per Venere in Capricorno, a parole sono bravi tutti, è coi fatti che si misura l’amore, così come ogni altra forma di rapporto tra due persone. Aggiungiamo un altro tassello: il Capricorno è un segno governato da Saturno, pianeta del rigore e della struttura. E quindi l’amore si misura con gesti che sappiano esprimere impegno, presenza e responsabilità. E’ una Venere che cerca definizione (o bianco, o nero; o dentro, o fuori), mentre detesta i toni di grigio: o stiamo insieme, o no… non ci sono vie di mezzo. 

Il Capricorno è il segno della progettualità per eccellenza. E’ colui che guarda la collina brulla e “vede” la cattedrale che vi sorgerà sopra, come Tom il Costruttore protagonista dei Pilastri della terra di Ken Follett. Ha quel mix di visionarietà e ambizione per cui guarda sempre a ciò che le cose possono diventare. Per questo, Venere in Capricorno esprime una grande verità: l’amore è un progetto di lungo termine, serio e ambizioso. E di conseguenza Venere in Capricorno “detesta” chi vive le cose alla giornata: oggi stiamo insieme, domani chissà. E ancor più detesta chi le vive in maniera ambigua: vedo te, ma anche altre persone. Questa “fluidità” di impegno e di obiettivi è inconcepibile, nel suo sistema di valori. 

Per carità, questo non significa che chi ha Venere in Capricorno nel tema di nascita non possa vivere anche fasi di questo tipo, soprattutto agli inizi. Ma di certo, trascorsa una fase di “prima conoscenza”, tenderà spontaneamente a dare al rapporto connotati più certi, contorni più definiti soprattutto in termini di impegno e di progettualità. E per la stessa ragione, uno degli effetti più “immediati” del transito di Venere in Capricorno (un po’ per lo Zodiaco) è spingerci a passare in rassegna i rapporti “indefiniti” per cercare di chiarirne meglio i connotati. 

Perché il Capricorno un po’ a 360 gradi è il segno della “gravitas”, come direbbero i romani di un tempo. Prende le cose sul serio. Non ama la superficialità o l’improvvisazione. Le cose per un Capricorno hanno senso nel momento in cui hanno prospettiva di crescere e rafforzarsi nel tempo. Forse per questo uno dei primi effetti del transito di Venere in Capricorno (un po’ per tutti i segni) è stimolare discorsi sui rapporti in una prospettiva più di lungo termine.

Ecco perché le coppie più recenti, quelle che vivono ancora una “conoscenza” iniziale, potrebbero iniziare a chiedersi “cosa siamo?”, “cosa possiamo essere insieme?”. Dopo una fase esplorativa, tenuta a battesimo dalla precedente Venere in Sagittario, arriva un po’ il momento di capire se esiste un terreno comune su cui costruire qualcosa di più solido. Un momento in cui se ci credi veramente, inizi a sentire il desiderio di impegnarti di più e lo stesso pretendi dall’altro.

Se invece non ci credi fino in fondo, inizi a chiederti «ma perché sto perdendo tempo in questa situazione? Dove sto andando? Cosa mi porta?». Per la stessa ragione, le coppie dove non ci sono grandi prospettive (perché magari uno dei due è impegnato) cominciano a chiedersi “che futuro abbiamo?”. Per la stessa ragione, però, per le coppie più solide e forti Venere in Capricorno segna una fase in cui si comincia a parlare di progetti più solidi, più ambiziosi. 

Venere in Capricorno punta il dito anche sulle responsabilità che nascono da un rapporto serio. Per questa ragione nei prossimi quattro mesi a qualcuno potrebbe essere richiesto di impegnarsi di più, di essere più presente. Qualcuno potrebbe sentire forte il desiderio di vivere una nuova storia, magari avere anche una persona all’orizzonte. Allo stesso modo, però, qualcuno potrebbe  essere frenato dalla paura di non essere pronto ad impegnarsi fino in fondo. Qualcuno potrebbe meditare di “riprovarci” con un ex, ma allo stesso tempo avverte il timore di rovinare un rapporto.

Per certi versi, Venere in Capricorno rappresenta un “selettore” tra le storie e le iniziative che poggiano su una reale convinzione, e quelle che sono un po’ “tanto per”. “Selettore” perché sostiene le prime e scoraggia le seconde. Perché accentuando il senso di impegno e di responsabilità, spinge a desistere chi non è pienamente certo di ciò che sta facendo. E prima ancora, chi non è pienamente certo di ciò che desidera. Ora che abbiamo messo a fuoco i tratti generali e gli insegnamenti di questo transito – validi per l’intero Zodiaco – entriamo di più nel merito dei suoi effetti segno per segno! Li ho divisi per elemento, qui sotto trovate i quattro link!

Negli approfondimenti sui vari segni ci sono una serie di suggestioni, che non devono far perdere di vista l’insegnamento principale del transito. Con Venere in Capricorno, infatti, l’amore cresce attraverso l’impegno e la responsabilità. E’ una Venere che ricorda che ogni scelta importante implica la necessità di abbandonare tutte le alternative incompatibili. Se tieni ad una relazione, ci “stai” fino in fondo, senza se e senza ma. Altrimenti, meglio lasciar perdere. Può suonare “severo”, e del resto i transiti in Capricorno lo sono spesso. Ma proprio per questo crea una linea di demarcazione tra i rapporti nei quale vale la pena di impegnarsi fino in fondo e quelli che invece sono ancora in via di osservazione. Ancora, è un transito che ci spinge a dimostrare l’amore con i fatti e con la presenza, anziché con tanti giri di parole. 

Buona Venere in Capricorno a tutti!
Con amore,
xxx
S*

Altro da Il Cielo del Momento