VENERE IN GEMELLI PER IL SAGITTARIO!

sagittario

VENERE IN GEMELLI PER IL SAGITTARIO!
(dal 9 giugno al 3 luglio)

E chiudiamo la carrellata dei segni di fuoco con il SAGITTARIO, con il quale questa nuova Venere forma un’opposizione dai Gemelli. L’opposizione fa sempre storcere il naso, perché fa immediatamente pensare ad un “contrasto”. In realtà non è assolutamente così: l’opposizione di Venere è un transito che parla di definizione. Questo può significare naturalmente tante cose. Per le storie recenti, definire significa chiarire meglio, dopo una conoscenza iniziale, che direzione dare al rapporto. Dirsi “io e te stiamo insieme”, scambiarsi una promessa di impegno, stabilire la rotta di alcuni primi progetti insieme.

C’è un’unica raccomandazione che mi sento di fare al Sagittario. In questo periodo potrebbe avere una certa fretta di “definire”, di dare un contorno preciso ad un rapporto neonato. Potrebbe marciare ad una velocità superiore a quella del partner, e bisogna stare attenti a non metterlo in fuga. Per le coppie di lunga data, invece, questa Venere di definizione può significare un “sì” davanti all’altare, o una promessa di fidanzamento o un qualunque passo avanti verso un rapporto più solido e “ufficiale”.

Per le coppie in crisi, infine, definizione significa aprire gli occhi sui problemi e rimboccarsi le maniche. I transiti di opposizione mi hanno sempre fatto pensare a “Match Point”, il capolavoro di Woody Allen, e in particolar modo alla scena dell’anello. Ci sono fasi di vita in cui l’anello riesce a stare in equilibrio sulla rete. E ci sono momenti, invece, in cui deve scegliere una metà campo nella quale “cadere”. E’ una Venere che chiama decisioni, soluzioni e dichiarazioni, in un senso o nell’altro, verso un “sì” o verso un “no”, perché non è più tempo per i “ni”, “forse” o “poi vediamo”. Questo vale anche sul lavoro, dove l’opposizione di Venere può portare alla firma di un contratto, in alcuni casi dopo lunghe trattative.

comments

Oroscopo