VENERE IN GEMELLI PER LA VERGINE

vergine

VENERE IN GEMELLI PER LA VERGINE
(dal 9 giugno al 3 luglio)

Per la VERGINE è una Venere “dispettosa”, che spinge soprattutto chi ha una relazione agli inizi a confrontarsi con la realtà dei fatti. A maggior ragione se di mezzo ci sono una distanza geografica, una forte differenza di età o un altro “fattore di ostacolo” (come il precedente impegno di uno dei due). Soprattutto i nati della seconda decade (che si confrontano con l’opposizione di Nettuno) potrebbero aver “minimizzato” alcune difficoltà iniziali che invece, col tempo, tanto irrisorie non sono, o comunque richiedono un certo impegno per essere gestite.

Le coppie solide, naturalmente, non temono dubbi sui sentimenti, salvo forse un periodo in cui il lavoro cresce di volume e di importanza e c’è meno tempo per stare insieme. Se qualcuno, però, nei mesi scorsi ha chiuso un occhio rispetto ad un problema di coppia, o si è sbilanciato troppo sul partner e sulle sue esigenze, adesso sente il bisogno di raddrizzare la bilancia mettendo sul tavolo anche le proprie esigenze. In alcuni casi, è centrale il tema della casa, che diventa perno di alcune discussioni. Penso alle coppie più recenti, dove andare o non andare a vivere insieme diventa una questione centrale. Ma anche alle coppie che hanno una relazione a distanza, o che vivono una storia clandestina. C’è o non c’è la possibilità di venirsi incontro?

In altri casi, poi, il lato-Vergine della coppia potrebbe aver ricevuto un’offerta di lavoro in un’altra città. Che fare? Va anche detto che questa quadratura arriva in un periodo in cui quasi tutto il cielo è a favore e quindi va contestualizzato nella giusta prospettiva: la Vergine inizia a darsi nuove occasioni di crescita o di cambiamento, inizia a puntare di più su se stessa, e di conseguenze pretende dal partner quello stesso appoggio che in più occasioni in passato è stata pronta a dargli. E, mi sento di aggiungere, è assolutamente giusto così!

comments

Oroscopo