VENERE IN SCORPIONE PER L’ACQUARIO

ACQUARIO
Venere entra in quadratura dalla Decima casa delle responsabilità, e questo significa in molti casi alzare l’asticella nelle relazioni interpersonali.  Sale la posta in gioco, e all’Acquario viene chiesto: “sei disposto a saltare più alto?”. In altre parole, in alcune storie recenti si comincia a fare più sul serio, a parlare di un maggiore impegno da parte di entrambi. Tanto che qualcuno potrebbe sentirsi incalzato dal partner (“stiamo insieme o no?”, “andiamo a vivere insieme”) o che, più in generale, si trovi a dover prendere posizione rispetto a questioni sulle quali finora ha glissato. Va anche detto che il nostro segno è “strano” (mi ci metto dentro anche io) quando si parla di rapporti interpersonali.

Da un lato, è uno strenuo difensore della propria libertà e della propria indipendenza. Quando sente di avere “tutti addosso”, soffoca. Dall’altra parte, però, soffre anche la solitudine. Dice “lasciatemi in pace”, ma quando finalmente lo lasciano “solo”, si chiede “dove saranno finiti tutti?”. Nelle relazioni di coppia, poi, questa tendenza aumenta ancora di più. Alcuni rapporti gli sembrano troppo “stretti”, se l’altro è molto presente o chiede continue conferme. Altri troppo “larghi”, se l’altro si allontana o si fa sentire di meno. In questo senso, la quadratura di Venere mette l’Acquario di fronte ad un “momento di verità”: quanto sei disposto a metterti in gioco in un rapporto? Fin dove sei disposto ad arrivare? Quanto sei disposto ad impegnarti? Fino a che punto sei pronto a “sacrificare” la tua indipendenza sull’altare di una relazione? (continua)