DEDICATO AL CANCRO

Non poteva mancare naturalmente un piccolo approfondimento dedicato al Cancro, visto che siamo nel suo mese e che tra breve (il 13 luglio) sorgerà la “sua” Luna Nuova, in un cielo che parla a gran voce di coraggio e di determinazione, di inizi e di nuove partenze, che in molti casi preludono a novità importanti. Come ho già detto più volte negli scorsi anni il Cancro è stato come Tom Hanks nel film “Terminal”, o come Novecento ne “La leggenda del pianista sull’oceano”: bloccato in un limbo, in attesa di spiccare un balzo in una direzione nuova, ma trattenuto da una serie di responsabilità o di insicurezze che non gli permettevano di cambiare.

Questa situazione piano piano sta cambiando. Da maggio, Urano ha lasciato la quadratura, il vero e proprio “freno a mano” che negli scorsi anni ha rallentato molti cambiamenti. E lasciando la quadratura, ha creato condizioni molto diverse (più favorevoli) nel cielo del segno. Pian piano, il Cancro si sente oggi più sicuro di sé, non sente più di dover rendere conto agli altri dei propri desideri e delle proprie esigenze. Si allenta la morsa di alcune responsabilità verso gli altri (verso il partner e la famiglia in primis), non certo perché vengano meno, ma perché non sono più un “altare” sul quale sacrificare le proprie aspirazioni. Tanto per fare un esempio (che va colto nel suo valore simbolico), tante mamme Cancro potrebbero cominciare a pensare di tornare al lavoro, o di rifarsi una vita dopo una separazione. Così come tante Cancro, dopo secoli di convivenza, si apprestano a “regolarizzare” la situazione affettiva.

Ecco perché questi transiti di luglio sono così importanti, a partire dalla luna nuova di oggi. Perché rappresentano un prezioso seme di novità (fatto di idee, intuizioni, nuovi interessi ed iniziative) che trova finalmente un terreno fertile nel quale attecchire. Ci sono occasioni che negli anni passati il Cancro non si sarebbe neppure sognato di prendere in considerazione e che oggi, al contrario, rappresentano delle ghiotte opportunità per cambiare strada. Ci sono relazioni che dopo anni di limbo cominciano a definirsi con il si di un matrimonio, o con la consapevolezza che una separazione sia inevitabile.

Sul fronte del lavoro, per alcuni i mesi scorsi hanno rappresentato un giro di boa importante: cambiamenti, rotture, rivoluzioni. Ma ancora oggi è il momento giusto per pretendere di più sul lavoro, di far sentire la propria voce, di insistere in una richiesta o di esigere chiarezza nei rapporti. Per altri, di lasciare un ruolo o un gruppo di lavoro nel quale non si riconoscono più. Tante sono le situazioni, unite però da un comune denominatore: questo nuovo Cancro è più coraggioso, capace di smuovere le cose. Ha le idee più chiare: non è più tempo di toni di grigio: o è bianco o è nero. Ogni cosa merita la conferma con un “sì” pieno, oppure non vale la pena di perderci tempo.

comments

Bollettino del Cielo