LEONE: OROSCOPO MENSILE – GIUGNO 2018

Difficile descrivere il cielo dell’amore di giugno. Venere nel segno e Marte in opposizione mi fanno pensare ad un momento in cui le relazioni vivono di estremi, di accesi battibecchi ma di momenti di passione altrettanto forti. Per carità, le coppie solide non temono nulla. Piuttosto sono forse le relazioni più recenti, quelle che ancora devono trovare un loro assetto stabile, a risentire un po’ di questo clima di incostanza. Molti potrebbero avere la sensazione di ricevere dall’altro messaggi “contraddittori” e non sempre facili da decifrare. L’intesa e l’attrazione sono forti, ma il dialogo arranca e la progettualità stenta a decollare. Il gioco di forze tra Marte e Venere potrebbe trasformare le relazioni recenti in una sorta di “braccio di ferro”: vuoi vedere chi molla, chi la spunta, chi chiama o fa un passo verso l’altro. Soprattutto poi se ti sembra che l’altro vada più lento di te, sia indeciso o sfuggente. Nella maggior parte dei casi, sono sensazioni “accentuate” da questo cielo, che potrebbe spingerti a cercare conferme o, peggio ancora, a mettere l’altro alla prova. Certo, ogni situazione è a sé, ma se posso darti un consiglio, evita di proiettare sull’altro una serie di aspettative che in alcuni casi sono esagerate o premature. Piuttosto, vivi le fasi di un inizio per quello che sono: una partenza che ancora non si sa dove potrà portare, ma che dentro di sé ha il piacere ed il gusto della scoperta. Lo stesso discorso vale anche per le conoscenze dei cuori solitari: la seconda metà di giugno è ricca di occasioni d’incontro, ma alcune nuove storie potrebbe nascere con un ostacolo iniziale (una distanza geografica, una differenza di età). Anche qui, non bisogna lasciarsi bloccare dalla voglia di andare sul sicuro, di sapere tutto e subito, perché molte distanze potranno accorciarsi subito dopo l’estate.

Il cielo di maggio potrebbe aver creato un clima più teso tra le coppie in crisi che si protrae anche a giugno. L’opposizione di Marte, infatti, è un po’ come un pettine a denti stretti che passa al setaccio i nodi irrisolti, li mette in risalto spingendoti a scioglierli. Alcune divergenze sulle quali magari in passato sentiti di poter chiudere un occhio, adesso diventano invece un tema da affrontare. Per questo, qualcuno potrebbe irrigidirsi in certe posizioni, chiedere spiegazioni più perentorie, dare aut aut. Dal 14, però, Venere entra nel segno e riaccende il desiderio di amare. Come conciliare queste due forze contrastanti? In alcuni casi, dentro le mura domestiche, con tafferugli che si stemperano nella passione. In altri casi, andando a cercare un momento di passionalità clandestina fuori dalle mura domestiche. In questo caso, attenzione a non lasciare dietro di sé un scia di indizi, perché l’inconscio alle volte gioca brutti scherzi.

Insomma, guardando questo Leone in una prospettiva larga, lo immagino in procinto di spiccare un balzo. I mesi scorsi (e soprattutto il mese di maggio) gli hanno fatto comprendere in maniera ormai lampante ciò che gli va stretto, che lo fa sentire relegato in un ruolo che non è più disposto ad accettare. Questo ormai è chiaro. Il mese di giugno gli comincia a mostrare una serie di alternative, gli offre una visione di una possibile “nuova vita” verso la quale incamminarsi. Tutti i contrasti vissuti di recente servano a definire una maggiore consapevolezza, a mettere a fuoco un possibile cambiamento ed incamminarsi in quella direzione. Il traguardo è vicino: da novembre Giove formerà un bellissimo trigono che ripagherà con gli interessi tutti gli sforzi, le scelte e le decisioni non facili di questo periodo. Avanti!

Tappa del viaggio: Undicesima (per approfondire CLICCA QUI)

comments

Oroscopo