Il Cielo del Momento

MERCURIO IN RETROMARCIA – SEGNO PER SEGNO


Come dicevo prima, quest’anno sono i segni d’Aria ad ospitare i tre retrogradi di Mercurio, e l’elemento nel quale cadono è molto importante nell’interpretazione del loro significato. Il loro manifestarsi in Aria (elemento che governa il mondo delle idee, del pensiero e della comunicazione) è già un “indizio” del fatto che contengano un invito a rallentare per pensare meglio a certe situazioni. Per mettere a fuoco le idee, trovare le parole giuste per dire qualcosa che non riusciamo a dire, o per guardare con maggiore lucidità e distacco una situazione che viviamo in maniera troppo “coinvolta”.

In particolare, poi, la Bilancia è il segno della ricerca dell’equilibrio e dell’armonia, paladina degli accordi e dei rapporti interpersonali. E questo mi suggerisce che l’obiettivo del transito sia proprio spingerci a riflettere e a ripensare alcune dinamiche legate soprattutto al rapporto con gli altri allo scopo di aggiustarle, rafforzarle, farle girare meglio. Durante il transito, Mercurio riceve il sostegno di Giove e di Saturno, e questo mi fa pensare che la posta in gioco sia alta, che ci sia la possibilità di sistemare certe dinamiche in passato non siamo riusciti ad aggiustare, e soprattutto di farlo in maniera stabile. Una volta per tutte, fino a lasciarci alle spalle in via definitiva una sensazione di instabilità o precarietà.

Durante il transito, Mercurio si trova a fronteggiare Plutone, pianeta che rappresenta gli angoli bui della realtà, e quindi tutto ciò che ci fa paura, che non guardiamo bene negli occhi, tutto ciò che non abbiamo detto o affrontato apertamente. E questo mi fa pensare che nel corso del transito molti di noi potrebbero trovarsi ad affrontare una serie di discorsi che finora abbiamo rinviato (forse perché “scomodi”, imbarazzanti, forse perché ci facevano paure). Anzi, in ultima analisi è proprio questo il significato più profondo: ci spinge a guardare negli occhi alcune paure e, grazie a questo atto di coraggio, a sciogliere definitivamente alcuni nodi.

Nell’ambito di questo scenario che riguarda il lungo transito di Mercurio in Bilancia (che dura fino al 5 novembre), la parentesi del retrogrado ci spinge a rallentare, a chiarirci le idee, a chiamare all’appello le forze. A mettere a fuoco ciò che dobbiamo dire o fare, prima di calare le carte e di agire, quando Mercurio tornerà diretto a partire dal 18 ottobre. E’ un po’ come la giuria di un processo: prima valuta le prove, ascolta le testimonianze, poi si raccoglie in camera di consiglio, analizza la situazione fino a raggiungere un pieno convincimento. E solo allora pronuncia un verdetto.

Ecco, è come se durante il moto retrogrado ci raccogliessimo in camera di consiglio per affinare le nostre convinzioni. Una camera di consiglio spesso “interiore”, ma non solo. Non è insolito infatti che durante il moto retrogrado, siamo portati a chiedere il consiglio di un esperto, a raccogliere altre informazioni, ad integrare la documentazione (nel caso, ad esempio, di una richiesta per un mutuo, per una selezione). Poi, quando torna diretto, siamo pronti ad emettere un verdetto o ad entrare in azione.

Diciamo che un po’ per tutti, Mercurio retrogrado è un invito a trovare dentro di sé lo slancio e la determinazione necessaria a spiccare un balzo in una direzione nuova. Balzo che probabilmente arriverà nella seconda metà di ottobre, quando Mercurio tornerà diretto. Qui di seguito, proverà a mettere a fuoco – segno per segno – gli ambiti e le possibili direzioni di questo “balzo”, fermo restando che molto poi dipende anche dal tema di nascita di ciascuno. Se lo conoscete, andate a vedere in quali Case astrologiche cadono il 10° ed il 25° grado della Bilancia. Nella prossima pagina, entriamo nel vivo segno per segno! (continua)

Altro da Il Cielo del Momento