SAGITTARIO: LA TERZA TAPPA

sagittario

SAGITTARIO: LA TERZA TAPPA
La tappa del dialogo e della sperimentazione

Giunti al terzo mese dopo il compleanno, è tempo di accelerare e di raggiungere la velocità di crociera! Le energie scorrono più decise, e alimentano il desiderio di esprimerci. Siamo ancora alle battute iniziali del viaggio; se nel mese precedente abbiamo testato la strumentazione di bordo (e quindi il nostro potenziale di viaggio), in questa terza fase siamo più sicuri di noi stessi, più pronti a metterci in cammino. E’ una fase in cui siamo più aperti nei confronti degli altri e del mondo circostante: ci guardiamo intorno, in cerca di possibili alleati in grado di sostenerci nelle nostre iniziative. Questa è la tappa del viaggio nella quale iniziamo a far sentire la nostra voce, nella quale tiriamo la testa fuori dal confine di una zona protetta e ci esponiamo di più.

Simbolicamente parlando, è come se nel mese del compleanno avessimo avuto l’idea per il nostro grande romanzo. E se nel mese successivo, ci fossimo confrontati con il timore di non essere in grado di scriverlo. Adesso, tre mesi dopo il compleanno, decidiamo di sperimentare: disponiamo davanti a noi un foglio di carta, la penna, raccogliamo le forze e mettiamo le prime parole nero su bianco. Ci rimbocchiamo le maniche ed iniziamo a metterci alla prova. Iniziamo a cimentarci con qualcosa di nuovo e in molti casi anche a sperimentare situazioni e frangenti mai provati prima. Vale sul lavoro, ma vale spesso anche sul piano personale: spesso è una fase di perlustrazione di nuovi territori, di nuove esperienze e incontri.

È in questa fase che iniziano le «trattative» che porteranno in seguito alla creazione di collaborazioni o alla definizione di accordi e contratti. Guardiamo sempre al significato simbolico delle cose. Il «viaggio» che si compie nel corso dell’anno è un viaggio individuale verso l’espressione della creatività personale, ma alle volte richiede l’appoggio degli altri. La collaborazione limita talvolta la libertà individuale, ma allo stesso tempo è spesso necessaria per compiere una parte del viaggio. Per arrivare più lontano di quanto faremmo da soli. La definizione di queste dinamiche di collaborazione appartengono a una fase successiva del viaggio (la settima), ma è già dalla terza fase che iniziamo ad «annusare» possibili compagni di viaggio e a capire se possiamo affiancare il nostro viaggio al loro. (CONTINUA)

comments

Oroscopo