TORO: OROSCOPO MENSILE – AGOSTO 2018

TORO: OROSCOPO MENSILE
Agosto 2018 – Quarta tappa

Caro Toro, benvenuto alla Quarta tappa del tuo Giro intorno all’anno, momento di possibile verifica e revisione di alcune “fondamenta” della tua vita. Per carità, agosto è il mese delle ferie per eccellenza, da dedicare al riposo e al recupero delle energie. Ma è possibile che la tua mente non vada del tutto “in vacanza”, impegnata a passare al setaccio gli aspetti più importanti della tua vita per capire dove si possa intervenire per cambiare le cose. Perché un cambiamento, ormai è chiaro, rientra nelle tue priorità. E, d’altro canto, con Urano in casa (pianeta delle grandi rivoluzioni di vita) non potrebbe essere altrimenti. Ecco perché alcuni perimetri lavorativi o affettivi, tutto d’un tratto, ti appaiono troppo “stretti”, perché si accende un forte desiderio di smuovere le cose per fare di più, guadagnare di più, raggiungere traguardi più ambiziosi. Ecco perché si risvegliano vecchi progetti di vita (accantonati negli scorsi anni) che riflettono i tuoi veri talenti e le tue aspirazioni più profonde.

Fino al 23 agosto, il Sole percorre il segno del Leone ed illumina la Quarta casa, l’area del tuo oroscopo che rappresenta il concetto simbolico di “radici”: la casa, la famiglia, le abitudini e le certezze di sempre. Si tratta della parte meno “visibile” di ogni struttura, ma senza dubbio la più importante perché la sostiene, la nutre ed alimenta la sua crescita. Ed il Sole di agosto accentua proprio il bisogno (in qualche modo già connaturato al tuo segno) di consolidare le fondamenta della tua vita, di costruire su basi solide, di creare le giuste condizioni per lanciare un progetto nella maniera migliore. Va detto che in questo periodo molti hanno la sensazione di non guadagnare abbastanza, di farlo in modo troppo discontinuo, o di non avere le spalle coperte per tentare un cambiamento. Tanto più che la scorsa primavera non è stata particolarmente “generosa” sotto il profilo economico, e tra imprevisti e spese extra (soprattutto per la casa) le finanze non arrivano all’estate in condizioni del tutto floride.

Quelli di agosto sono transiti di “quadratura”, e le quadrature implicano sempre un certo “dilemma”. In questo caso, per chi medita di cambiare lavoro o di lanciare un nuovo progetto, il dilemma è tra la voglia di andare sul sicuro (propria del tuo segno) e la necessità, ad un certo punto, di partire, muovendo un primo passo verso la realizzazione concreta di un desiderio. Questo “primo passo” è suggerito proprio dal segno che ospita la quadratura: il Leone, segno dell’espressione personale ma anche della capacità di indossare un po’ di faccia tosta e mettersi in mostra. Questo significa che per “accendere il motore” di un progetto o di un cambiamento, molti devono superare una certa reticenza, esporsi di più, metterci la faccia, adottare un atteggiamento più spavaldo e sicuro di sé. E, soprattutto, rischiare. Perché nessuna grande impresa si compie senza un pizzico di azzardo. Ecco perché qualcuno potrebbe oscillare tra la voglia di cambiare, e la paura di non essere pronto. Tra l’avere mille idee, e la sensazione che le cose procedano in modo troppo lento o incostante.

Quella che vivi ad agosto, in qualche modo, è la naturale dialettica tra “vecchio” e “nuovo” espressa magnificamente nei rapporti (e negli “scontri generazionali”) con la famiglia. Se dall’oggi al domani dovesse saltarmi in mente di cambiare vita, di mollare tutto ed imboccare una nuova strada, la prima “reazione” sarebbe quella della famiglia, che incarna alla perfezione lo spirito di conservazione. “Ma ci hai pensato bene?”, “ti sei fatto bene i conti?”, “sei sicuro?”. E anche quando non è la famiglia ad interpretare questo ruolo, ci pensa comunque il nostro “grillo parlante” interiore, quella parte della nostra coscienza che sovrintende a mantenere e preservare le nostre radici di sicurezza. Te lo dico perché ad agosto potrebbe essere forte la voglia di rimetterti in gioco, di smuovere la tua vita con un passo in una direzione nuova. Ma potresti sentire dentro di te anche il timore di non essere pronto. Lasciami dire che con Urano accanto, soprattutto per la prima decade del segno (i nati di aprile) ormai il motore della rivoluzione è partito, e tra le due voci prevarrà quella che tira dalla parte del cambiamento. Ma è anche vero che va bene attuarlo con passi della giusta lunghezza. E che soprattutto non si tratta di gettare tutto alle ortiche e ripartire, quanti piuttosto di trovare un modo per reinventare ciò che già fai, facendolo crescere un’ottava più in alto. Per qualcuno si tratta di cercare un terreno più fertile per le proprie ambizioni cambiando azienda, referenti, collaboratori o città. Per chi desidera lanciare una propria attività, il tema centrale (con Giove in opposizione) è condividere l’impresa con i giusti alleati, in grado di sostenere operativamente o finanziariamente la tua creatività. Ancora una volta, ti consiglio di vedere o rivedere il film “Kinky Boots”, perché le idee “vincenti” vengono proprio dalla collaborazione con persone in grado di darti ciò che ti manca. Ecco perché il “socio” più improbabile può rivelarsi talvolta proprio il più giusto, perché ti restituisce una visione delle cose diversa e complementare alla tua. 

comments

Oroscopo