VERGINE: OROSCOPO MENSILE – FEBBRAIO 2019

VERGINE: OROSCOPO MENSILE
Febbraio 2019 – Sesta Tappa

Cara Vergine,
prima di entrare nel vivo dell’oroscopo di febbraio, facciamo un piccolo riepilogo delle puntate precedenti. Chi ha letto le Previsioni 2019 sa benissimo che la Vergine quest’anno deve “farsi furba”. Deve guardare di più ai propri interessi, chiedere, insistere di più, spingere le cose nella direzione dei suoi desideri. Perché questo è l’anno che consente di rimettersi in carreggiata, di trovare finalmente una valida soluzione ad una serie di problemi sorti durante il triennio con Saturno in quadratura (2015/17). E a ben vedere, quei tre anni così faticosi ma anche così preziosi ti hanno mostrato (talvolta in maniera molto dura) quali fossero le “falle”. Benissimo, quest’anno ti fornisce gli strumenti e le occasioni giuste per stringere i bulloni ed evitare che il sistema “perda”. 

Ma andiamo ancor più in profondità: il cielo degli scorsi anni ha dimostrato che la maggior parte delle perdite energetiche erano dovute al tuo “perfezionismo” ed un forte senso di responsabilità del quale talvolta gli altri finivano per approfittarsi. Il tuo è un segno che ama che le cose “funzionino”. La macchina deve “girare”, costi quel che costi. Ma se attorno a te ci sono “ingranaggi” che non scorrono come dovrebbero, pur di evitare che il motore grippi, tu hai la tendenza a sostituirti a loro. Ed ecco che se un socio, un collaboratore (o addirittura il partner) funzionano al 50%, tu lavori al 150% per compensare. Tutto questo, entro certi limiti, va bene, fa parte del tuo carattere. Ma se, a forza di supplire a questa o a quest’altra mancanza, i tuoi progetti restano indietro, non va più tanto bene. Come dico sempre, se tu corri la tua olimpiade con un capitello di marmo sulle spalle, accade che arrivi sfinita. O che arrivi ultima. E arriva il momento di scrollarsi di dosso una serie di “croci” che non ti competono. Di sbarazzarsi del capitello di marmo e disputare finalmente un’olimpiade più leggera (ad armi pari). E soprattutto arriva il momento di tagliare quel traguardo per prima. 

La premessa era utile perché a febbraio entri proprio nel vivo di questo tema così importante nel nuovo anno: la costruzione di un nuovo ordine, di un’organizzazione in grado di sostenere i passi della tua crescita personale e professionale. Ogni grande costruzione poggia su un’adeguata “struttura”, altrimenti più costruisci e più l’edificio diventa pesante e instabile. Diventa importante riorganizzare le cose, dividere meglio i compiti, in maniera più equa. Richiamare all’ordine chi negli anni scorsi si è “appoggiato” al tuo senso del dovere. Fare un discorsetto a quegli ingranaggi che si sono impigriti e che non girano bene. Se è vero che ogni catena è forte come il suo anello più debole, febbraio è proprio il mese giusto per rafforzare (o sostituire) gli anelli deboli. Per eliminare ogni forma di caos e disordine dalla tua vita. Che si tratti di rivedere l’organizzazione di un ufficio, di rimettere in riga un dipendente/collaboratore, o di ridiscutere alcuni aspetti del tuo lavoro, da oggi la musica cambia. Potresti sembrare più severa, più intransigente, ma sicuramente è a fin di bene. Del tuo bene, del quale finalmente torniamo ad occuparci. Ma anche del bene di chi ti circonda, perché hai un raro dono: creare benessere per te e per gli altri. Certe tue raccomandazioni sulle prime vengono accolte come le parole di Cassandra, ma prima o poi chi ti sta accanto finisce per darti ragione. In passato, certe cose le hai tenute per te, per evitare di dare troppo nell’occhio, di beccarti una martellata come accade al Grillo Parlante. Oggi non te le tieni più

comments

Oroscopo