BUON ANTI-COMPLEANNO, ACQUARIO!

ANTI-COMPLEANNO

Ecco, a livello ancor più profondo, questo cielo dell’Acquario mira proprio a costruire una maggiore certezza interiore su ciò che voglio e ciò che non voglio. Perché solo così posso trovare la forza necessaria per prendere questo indistinto desiderio di cambiamento e trasformarlo in un programma concreto di riforme. E’ una battaglia interiore che chi ci circonda potrebbe non comprendere. Le persone che ci stanno accanto potrebbero guardarci con una certa confusione (“non ti riconosco più…”) perché continuano a guardare l’ologramma sbiadito di ciò che siamo sempre stati. Noi, invece, ci riconosciamo più che mai, perché attraverso i nostri “sì” e i nostri “no” stiamo dettando i “comandamenti” della nostra nuova vita. Accogliendo a piene mani ciò che ci rappresenta e respingendo ciò che non ci rappresenta più, stiamo affermando la nostra identità più profonda e sentita. E durante l’anti-compleanno non lo facciamo con teorie e giri di parole, ma in modo istintivo, come fa un neonato con il ciuccio quando non lo vuole più: lo sputa via e basta, senza “se” e senza “ma”. Semplicemente perché sente con l’intelligenza dell’istinto che non ne ha più bisogno o che non gli fa più bene.

Dalla fine del mese, inizierà una fase di potatura dei rami secchi, nel corso della quale i “no” che si formano ora a livello emotivo dovranno essere anche “agiti” a livello concreto. Trasformarsi in scelte che vanno nella stessa direzione di ciò che stiamo capendo adesso. Se lasceremo che le paure e i sensi di colpa frenino queste scelte, le stesse riflessioni ci si ripresenteranno nel corso del prossimo anno, sempre in questo periodo, fintanto che non avremo dato loro il giusto ascolto e soprattutto non le avremo messe in pratica. E forse per questa ragione, ogni anno a metà agosto la nostra mente si impiglia negli stessi pensieri. Questa è forse la tappa più intensa e delicata del nostro “giro intorno all’anno”, il momento di maggiore verità del percorso di crescita che inizia e finisce al compleanno e che – un anno dopo l’altro – ci consente di crescere e di avvicinarci alla versione migliore di noi stessi. Una versione centrata nella quale la “vita di fuori” rifletta perfettamente le aspirazioni e i desideri della “stella di dentro”.

Buon anti-compleanno, colleghi dell’Acquario!
Con amore,
xxx
S*

comments

Bollettino del Cielo