BIOGRAFIA DI UN’ECLISSI, SPECCHIO DELLE RELAZIONI

Questi sono i temi che (seppur con sfumature leggermente diverse) l’eclissi suscita nell’intero Zodiaco: d’altro canto, gli allineamenti così forti si avvertono per così dire “a segni unificati”. Quello però che ne sentono di più il richiamo sono certamente i segni “Fissi” (il Toro, il Leone, lo Scorpione e l’Acquario), sia perché l’eclissi si gioca proprio nel loro cielo, sia perché sorge in stretto contatto con Marte e Urano, che transitano rispettivamente ai primi gradi dell’Acquario e ai primi gradi del Toro. Questi segni potrebbero vivere un momento di grande impulsività e irrequietezza, vorrebbero “cambiare il mondo”, frenato però da continui dubbi e incertezze. Potrebbero avvertire un “dilemma” dietro ogni scelta (piccola o grande che sia), perché in realtà nel loro cielo interiore si svolge un braccio di ferro tra la voglia di rompere vecchi schemi ed evolversi, da un lato, e la paura di privarsi di vecchie certezze e punti di riferimento. In questo momento, questi segni potrebbero avvertire come assolutamente fastidiosa qualunque intromissione delle cosiddette “figure di autorità” (e cioè da chi ha il potere di dirti cosa fare), da relazioni troppo stringenti o di vecchia data, che rappresentano in qualche modo un “freno” ad un altrettanto potente desiderio di libertà di movimento. E questa tensione potrebbe suscitare due stati d’animo alternativi: un senso di ribellione che rischia di spingerci a mandare a monte situazioni che non sono stringenti come sentiamo. Oppure un senso di oppressione, come se il potere di cambiare le cose non fosse più nelle nostre mani. La prima cosa da tenere a mente è che una Luna Piena in eclissi (e questa in particolare) è un amplificatore, una lente d’ingrandimento. Fa vedere (o sentire) le cosa con un’intensità che di per sé non hanno, e lo fa solo per attirare l’attenzione su aspetti della vita che altrimenti non guarderemmo. Immagina di guardare un “acaro” al microscopio: sembra di avere davanti un mostro preistorico gigantesco e pronto a divorarti. C’è da scappare a gambe levate. Ma quelle non sono le sue reali dimensioni. Guardarlo ingigantito serve solo a notare la sua esistenza che altrimenti sfuggirebbe all’occhio nudo e a tenerne conto. Alcuni stati d’animo della Luna Piena in eclissi hanno una simile funzione: servono per rendersi conto di determinate situazioni di vita che richiedono un intervento. Serve, per così dire, a mettere la questione in agenda e ricordarsi di dedicarle l’attenzione che merita. Ma sarebbe del tutto errato prendere decisione avventate durante i giorni dell’eclissi: sarebbe come mettersi a scappare da un acaro ingigantito dal microscopio.

Piuttosto, questa Luna Piena va vista come una preziosa e potente “bussola emotiva” in grado di fornire suggerimenti importanti attraverso gli stati d’animo. Come mi sento? Quali pensieri mi girano ostinatamente per la testa? Quali input mi arrivano dall’ambiente circostante? Quali reazioni mi suscitano? Riesco ad individuare un fil rouge comune che possa legare eventi, situazioni anche diverse di questi giorni? Questo non vale solo per gli stati d’animo “pesanti”, dove la bussola punta verso una necessità di cambiamento, ma anche per quelli che mostrano situazioni che funzionano, che girano bene, che marciano sul giusto binario di crescita. Ecco perché domani e lunedì 30 porrebbero apparire anche conferme, novità, proposte o piccole soddisfazioni personali che ratificano certe scelte dei mesi scorsi. In questo senso, c’è un forte collegamento tra la Luna Piena del 27 luglio e la Luna Nuova (sempre in eclissi) dello scorso 15 febbraio. Tornando con la mente a quel periodo, potremmo notare che alcuni semi di novità di allora iniziano ad ingranare ora. Che alcune iniziative di cambiamento di sei mesi fa mostrano adesso le loro conseguenze. Siamo soddisfatti degli esiti di una scelta? Anche in questo caso, se le cose non sono andate come sperato, o se siamo “pentiti” di una scelta, bisogna evitare di farne un dramma perché anche in questo caso l’eclissi potrebbe amplificare i nostri stati d’animo. Va solamente preso come “suggerimento” e come stimolo ad aggiustare il tiro.

Insomma, si tratta di una Luna Piena che “smuove” tante cose, tocca il tema delle relazioni ma ancor prima forse proprio il tema del rapporto tra “noi” e tutto ciò che sta “attorno a noi”. Ci spinge ad affrontare discorsi, sciogliere nodi, non voltare la testa rispetto a ciò che ci spaventa ma andargli incontri dritto per dritto. Perché, e questo è forse il primo messaggio di ogni Luna Piena, qualsiasi chiarezza (per quanto scomoda possa essere) è sempre meglio di una indistinta (seppur in apparenza rassicurante) ambiguità, con se stessi o con gli altri.

Un abbraccio e buona eclissi a tutti!
Con amore,
xxx
S*

Leggi anche:
✓ L’oroscopo settimanale degli altri segni
L’AMORE con Venere in Vergine: segno per segno
Luna Nuova in Cancro
Dedicato al Cancro
Buon compleanno Leone!
Dedicato al Re Leone

comments

Bollettino del Cielo