GEMELLI: OROSCOPO MENSILE – NOVEMBRE 2018

GEMELLI: OROSCOPO MENSILE
Novembre 2018 – Sesta tappa 

Il cielo sta cambiando. Questo mese di novembre è un cardine importante attorno al quale gira la tua crescita professionale e prima ancora personale. Cominciamo subito dal dire che da settembre è iniziata una fase di novità e di cambiamenti che in molti casi hanno avuto un effetto spiazzante, destabilizzante. Qualcuno ha cambiato lavoro, o ricevuto un nuovo ruolo/incarico nel quale ha fatto fatica a trovare la propria giusta collocazione. Qualcuno potrebbe essersi sentito (e, per certi versi, ancora si sento) fuori luogo in un nuovo contesto lavorativo. Diciamo che questo è un periodo fatto di novità che sono ancora in via di definizione e non hanno trovato un loro assetto finale. Diciamo pure, però, che il tuo è un segno mobile e, come tale, naturalmente portato alla sperimentazione e al cambiamento. Un certo desiderio di movimento fa parte del tuo dna astrologico: restare “bloccato” troppo a lungo in una situazione “ferma” (che non evolve) non ti fa bene. I segni mobili sono versatili, possono assumere pressoché qualsiasi forma, stare bene nei ruoli più disparati, ma tutta questa elasticità talvolta genera anche dubbi o confusione. Uno, nessuno e centomila, ma io esattamente dove mi colloco? Come mi inserisco in un gruppo di lavoro? Con che ruolo? Questi sono alcuni interrogativi che potrebbero passare per la testa di molti nati del segno in questo periodo. Sopratutto nella mente di chi nei mesi scorsi si è cimentato in situazioni diverse dal consueto. Qualcuno potrebbe aver ricevuto un incarico per un progetto a termine, o aver rivestito temporaneamente un ruolo (magari in sostituzione di qualcun altro) ed essersi visto – simbolicamente parlando – in una nuova veste, aver scoperto nuove corde del proprio talento che non avevano ancora vibrato nel modo giusto. Se è vero che per ciascuno di noi una delle sfide più grandi della vita è vedere chi potremmo essere andando oltre il perimetro di ciò che siamo già, in questo periodo tu ti sei affacciato a quel confine e stai guardando oltre. 

Sei in una zona di passaggio: ti stai lasciando alle spalle un triennio nel quale Saturno contro ha “smontato” ciò che andava smontato e ti accingi ad entrare in un nuovo cielo nel quale ricostruire una nuova immagine. Ti dico tutto questo perché da novembre Giove cambierà segno e darà vita proprio questo nuovo cielo di ricostruzione. Uno dei compiti più importanti sarà proprio mettere a fuoco un nuovo ruolo da assumere per tirar fuori quelle corde del tuo talento che si stanno timidamente affacciando alla tua vita. E soprattutto cercare i giusti alleati con i quali farle venire a galla. Ne riparleremo molto nei prossimi oroscopi, perché Giove manterrà questa nuova posizione per un anno intero. Ma per il momento vorrei tranquillizzarti su una cosa: molti sono spaventati dall’opposizione di Giove pensando che sia un transito “ostile”. Certo, il termine “opposizione” non aiuta, ma non è così. E’ un transito che “plasma” una nuova immagine personale e professionale, e lo fa attraverso i rapporti interpersonali. Nuovi soci possono aiutarti a fare cose che prima non pensavi di poter fare, sostenere sfide che da solo non avresti sostenuto. Nuovi incontri e conoscenze possono farti scorgere lati del tuo carattere sui quali non avevi mai riflettuto prima. E soprattutto questa opposizione di Giove il buono va messa in correlazione con la precedente opposizione formata da Saturno il severo negli anni scorsi. Quanto Saturno ha portato via allora, tanto Giove può aiutarti a ricostruire ora. Se Saturno a quel tempo ha messo in luce una serie di vecchie cose (situazioni, dinamiche, progetti) che non facevano più al caso tuo, adesso Giove può mettere in luce una serie di nuove cose che al contrario possono trasformarti in una versione più evoluta di te stesso. Come dicevo, ne riparleremo ma non è un transito del quale aver paura! Su questo, ci tenevo a rassicuranti. 

comments

Oroscopo