IL CIELO DI MARZO – SEGNO PER SEGNO! 

IL CIELO DI MARZO – SEGNO PER SEGNO! 

Ciao a tutti! Come state? Questo mese non sono riuscito a scrivere l’oroscopo mensile ma ci tenevo comunque a fare una carrellata segno per segno sul cielo di marzo. Non ho seguito l’ordine dello Zodiaco, ma sono andato avanti in base agli aspetti che il Sole in Pesci forma con i vari segni. Partendo quindi dai segni d’Acqua per arrivare a quelli di Terra, poi i segni Mobili (Gemelli, Vergine e Sagittario). Da lì sono passato ai restanti segni d’Aria (Acquario e Bilancia) e ho chiuso con i restanti segni di Fuoco (Ariete e Leone). Naturalmente, non è una classifica, se non per il fatto che sono partito dai segni più “stimolati” dai transiti di marzo che toccano soprattutto Acqua (Sole e Mercurio in Pesci) e Terra (Marte e Urano in Toro).

Cominciamo quindi dal Sole in Pesci, protagonista del cielo delle prime tre settimane di marzo. Siamo alle battute finali dell’Anno Zodiacale, stiamo percorrendo l’Ultimo segno, in attesa che l’Equinozio di primavera dia il Via ad un nuovo giro dello Zodiaco. Quello dei Pesci è forse il cielo che, nell’intero anno, più ci spinge a guardarci dentro, ad ascoltare emozioni e stati d’animo. Somiglia un po’ alla pausa di raccoglimento di un attore in camerino prima di entrare in scena, un silenzio così profondo da permetterci – in termini metaforici – di ascoltare il suono del nostro stesso respiro. Per questa ragione, potremmo sentirci in una bolla ovattata, più silenziosa e raccolta, più inclini ad ascoltare, osservare e riflettere che non ad esprimere necessariamente i nostri punti di vista. Dal 21 marzo, poi, quando il Sole tornerà in Ariete, torneranno anche le energie più “maschili” dell’azione, dell’iniziativa e dell’intraprendenza. Ma fino a quel momento, dovremmo cercare di fare tesoro di questo clima più riflessivo, perché può svelarci molto. Si dice che la luce del crepuscolo, seppur meno intensa, disegni contorni più definiti intorno alle cose. E lo stesso vale anche per le energie più rarefatte che ci avvolgono durante il mese dei Pesci. Mettono in risalto dei chiaroscuri emotivi che altrimenti ci sfuggirebbero. 

Detto questo, il segno dei Pesci è sicuramente quello che beneficia di più di questo transito del Sole “in casa”. Perché il ritorno del Sole nel proprio segno è un vero e proprio “start”. Inizia per i Pesci un nuovo “Giro intorno all’anno”, un nuovo capitolo di vita che si preannuncia decisivo per certi scatti di avanzamento nella carriera e, più in generale, nei grandi traguardi personali. Sarà scandito da una primavera di scelte e decisioni, ma anche di promozioni e ruoli di maggiore responsabilità sul lavoro. Queste scelte rappresentano il preludio di un lungo periodo di stabilità e di prosperità professionale che toccherà tutto il 2020 ed il 2021. Per molti si tratta quindi di fare scelte oculate, in grado di garantire continuità di lungo corso. Soprattutto per i lavoratori stagionali e per quelli a contratto si comincia a parlare di rinnovi, e di ciò che verrà nella stagione che inizierà dopo l’estate. Marte in buon aspetto dona grinta e determinazione: se certe situazioni procedono a rilento, se certe risposte sono vaghe ed evasive, non avrai difficoltà a far sentire la tua voce forte e chiara. Decisive possono essere le giornate di mercoledì 6 e giovedì 7, con la Luna nel segno e Urano che entra in posizione favorevole. Già ti anticipo che certe proposte potrebbero andare in una direzione leggermente diversa da quelle che sono le tue aspettative. Ma allo stesso tempo possono portarti a crescere nelle posizione o nel prestigio di ciò che fai. Non ti irrigidire nelle tue posizioni iniziali perché ogni cambiamento di rotta in questo periodo può portare a migliorare. Ti anticipo anche che nel mese di marzo potrebbe esserci un “balletto” di proposte e controproposte, e per una chiusura definitiva di un contratto bisognerà ancora aspettare la fine della primavera. 

Ma il Sole di marzo sostiene anche gli altri segni d’Acqua, Cancro e Scorpione. In particolare il Cancro entra in un periodo più dinamico e ricco di occasioni. Con il Sole in Nona casa, ci si muove di più. Si viaggia. C’è la possibilità di spingersi oltre, di arrivare più lontano e raggiungere orizzonti che prima sembravano fuori portata. Sia per chi resta nella stessa azienda salendo di livello con un ruolo più importante e prestigioso. Sia anche per chi inizia a valutare una diversa realtà professionale, o addirittura a prendere in considerazione la possibilità di un trasferimento o di una proposta lavorativa che tocca altre città. Dal 7 marzo, inoltre, anche Urano metterà fine ad un aspetto ostile che negli ultimi 7 anni ha più volte sbarrato la strada del cambiamento. Insomma, il Sole pigia sull’acceleratore e Urano toglie finalmente il freno a mano. Questa è una vera e propria svolta nel cielo del Cancro, che entra in una fase decisamente migliore, più dinamica e generosa. Anche perché per i prossimi 7 anni avrà Urano a favore, e questo significa “imprevisti positivi”, situazioni che si sbloccano a sorpresa e nuove proposte che allargano gli scenari del lavoro. 

comments

Oroscopo