MERCURIO IN SCORPIONE – SEGNO PER SEGNO

Qualche difficoltà sul fronte della comunicazione potrebbero incontrarla anche Acquario e Leone, con i quali questo nuovo Mercurio forma un aspetto di quadratura. Con Mercurio “storto” in primo luogo c’è il rischio di fraintendersi, di non spiegarsi bene o saltare a conclusioni avventate e spesso errate. Ma ancor prima la quadratura di Mercurio è uno stimolo ad affrontare discorsi “spinosi”, a prendere di petto le cose e parlarne apertamente. Soprattutto se si tratta di questioni che creano ansia, perché il senso della quadratura è proprio uno “spintone” ad affrontare frontalmente ciò che mette a disagio. Può trattarsi di un discorso con il partner che che il senso di chiarire una volta per tutte in quale direzione stia andando una relazione. Può trattarsi di un discorso di lavoro che è stato troppo a lungo rimandato. Tra l’altro, sia l’Acquario che il Leone da oggi (4 ottobre) hanno Marte a favore. E’ proprio il caso di dire che se Mercurio li mette di fronte a delle sfide, Marte dona loro l’energia e la determinazione giusta per affrontarle e vincerle. 

L’Ariete si libera dell’opposizione di Mercurio che nelle scorse settimane potrebbe aver creato un certo nervosismo e una venatura polemica nel dialogo. Siamo in pieno “anti-compleanno”, quella fase che cade sei mesi dopo il compleanno e che porta a vedere tutto (o quasi) come una sfida o un affronto personale. In questo clima, Mercurio contro non aiutava di certo, contribuiva ad offuscare la vista. Ora che lascia questa posizione complicata, l’Ariete torna a riordinare le idee, a guardare le cose con maggiore lucidità. Al posto di Mercurio però in opposizione arriva Marte, per cui bisogna evitare di surriscaldare troppo i toni di certe discussioni.

Gli altri segni (Gemelli, Bilancia, Sagittario) non risentono in particolar modo di questo transito se non con un invito, lo ripeto ancora una volta, ad andare a fondo di questioni che finora sono rimaste in superficie, per comprendere le ragioni che talvolta sono alla causa di certe situazioni o di certi comportamenti. 

E questo ci porta in qualche modo al significato più profondo del transito di Mercurio in Scorpione: togliere la maschera al Mago di Oz. Perché come ricorderete, dietro quel personaggio che incute timore si nasconde un omino innocuo. E allo stesso modo, dietro molte dinamiche che fanno paura ci sono situazioni che, una volta portate alla luce, sono molto più facili da gestire. Guardando oltre la maschera, possiamo renderci conto di averle ingigantite, mentre affrontandole direttamente sono molto più “piccole”. Perché, lo ripeto ancora una volta, i transiti in Scorpione rappresentano sempre dei (piccoli o grandi) momenti d verità che ci fanno crescere. 

Torneremo sull’argomento più volte nel corso del prossimo mese, soprattutto quando il pianeta del pensiero inizierà il moto retrogrado. Per il momento non mi resta che augurare buon Mercurio in Scorpione a tutti!

Con amore,
xxx
S*

LEGGI ANCHE: 

comments

Bollettino del Cielo