TORO: OROSCOPO 2019

Quella mandria da scortare (se l’avessero lasciata là, sarebbe morta senz’altro), quel vitellino che lo guarda con amore… questa nuova vita lo fa sentire nuovamente un eroe, gli regala delle emozioni che il suo vecchio lavoro non era più in grado di dargli. Il figlio (che prima si inventava lavori mirabolanti da raccontare ai compagni di scuola) riprende a guardarlo con ammirazione. Rientrato dall’avventura, Mitch difatti trova anche la spinta giusta per lasciare il lavoro alla radio e trovarne uno che gli piace di più. Perché il punto fondamentale di questa rivoluzione di Urano non è tanto (o non solo) cambiare, ma riscoprirsi. Riscoprire la voglia ed il coraggio di rimettersi in gioco. Riscoprirsi capaci di fare cose che neanche immaginavi. Riscoprire la bellezza di un contatto più diretto con il frutto dei tuoi sforzi. Riappropriarsi di una dimensione più tangibile del lavoro. Cambiando o affiancando al lavoro qualcosa che nasca di più dalle tue mani. Ciò che cambia la vita di Mitch in quel viaggio così buffo e improbabile è sentirsi di nuovo importante, coraggioso, e tornare a guardare se stesso con gli occhi dell’orgoglio. Questo è lo scatto che Urano consente al Toro di fare a partire dal 2019. Chi più chi meno, a seconda di ciò che trova al suo arrivo. Quanto più la tua vita in questo momento ha bisogno di nuovi stimoli, tanto più Urano interviene per rimescolare le carte. A volte in maniera spiazzante, perché può svolgere il suo compito solo spingendoti a guardare dove normalmente non avresti guardato, a considerare strade diverse e, soprattutto, a mettere in discussione una serie di punti fermi che in questo momento fanno parte della tua vita.   

Sul lavoro, molti nati del segno potrebbero sentirsi ingabbiati in un’operazione algebrica a somma zero: tanto entra e tanto esce. Oppure ogni tanto gli affari hanno un’impennata cui segue però un rallentamento, senza che la svolta giusta arrivi. Un po’ come giocare alla roulette puntando contemporaneamente su rosso e nero. Non si perde, ma non si vince neanche, le fiche che hai in mano restano sempre le stesse. Questo vale per i liberi professionisti che cercano una via per far decollare gli affari. Ma vale senz’altro anche per molti lavoratori dipendenti stanchi di una realtà professionale che non offre grandi sbocchi, o di un traguardo (una conferma, una promozione) che sfuma continuamente. Da marzo si accende il motore della voglia di cambiare, magari di concedersi un azzardo e lasciare un lavoro. Sembra strano fare una raccomandazione del genere proprio a te, che sei un segno concreto, prudente e realista. Ma te lo faccio lo stesso: cambiamenti , “botte da matti” no. Anche perché, e questo ti invito a memorizzarlo bene, potrebbe liberarsi un posto. Con questo intendo dire che prima di mollare una situazione di lavoro (che reputi ferma), faresti bene a “osservare” i movimenti intorno perché potrebbero crearsi le condizioni necessarie per ottenere il ruolo che desideri. Ricorda che con Urano accanto, non solo cresce la tua voglia di cambiare, ma anche alcune circostanze esterne della tua vita possono cambiare in maniera spesso sorprendente. Se vuoi lasciare un lavoro, datti tempo almeno fino all’inizio dell’estate. Verifica, assicurati che certe strade siano realmente sbarrate, perché questo cielo mi suggerisce che in molti casi puoi cambiare le cose senza dover necessariamente cambiare azienda o azzardare mosse drastiche. 

comments

Oroscopo