IL CIELO DI APRILE – SEGNO PER SEGNO!

Per i segni d’Aria quello del Sole in Ariete è un transito di grande supporto. Tanto più che da ieri (31 marzo) anche Marte è entrato in un segno d’Aria (in Gemelli). Questo significa grinta, determinazione e soprattutto una nuova capacità di agire, di intervenire attivamente nelle situazioni senza lasciarsele scorrere addosso. Questo vale per l’Acquario, che entra in un periodo importante per le trattative. Per “trattative” non si intende naturalmente sono la fase che precede la chiusura di un contratto, ma più in generale la “valutazione” di una serie di nuove situazioni che vengono passate al vaglio di un giudizio interiore. Mi interessa? Sono disposto a fare una certa cosa? Fin dove sono disposto a spingermi in una situazione di scambio con gli altri? Quali compromessi sono pronto ad accettare? Ma sono “trattative” anche molte discussioni che regolano la vita comune. “Io faccio questo, ma mi aspetto che tu in cambio faccia quello”. “Io posso spingermi fin qua, ma oltre non sono disposto ad andare”, e così via. Tutte queste considerazioni presuppongono su una valutazione che viene ancora prima, e che rappresenta la premessa logica di qualsiasi trattativa: “quanto valgo?”. Qual è il mio valore in un determinato “mercato” professionale? Quanto vale la mia esperienza? Quanto contano i miei precedenti? Se esagero e mi do un valore “eccessivo”, rischio di chiedere troppo e di far saltare un accordo. Se esagero nella direzione opposta e mi “sottovaluto”, finisco per aprire la porta ad approfittatori e vampiri energetici. L’Acquario tende spesso a questa seconda ipotesi, a non rendersi pienamente conto del proprio valore e, di conseguenza, a dire troppi “sì” semplicemente perché non si sente nel diritto di dire “no”. Se mi arriva una proposta che no mi convince ma, sotto sotto, penso di non meritarla, rischio di accettarla perché una vocina interna (ed auto-sabotante) dice “ma chi sei tu per rifiutare?”. E proprio per questo, aprile è un mese determinante perché aiuta l’Acquario proprio nella sfera della comunicazione, del dialogo e delle trattative. Gli dà la forza di affrontare un certo discorso, di sollevare una  questione, di chiedere ciò che si aspetta di ricevere. Ma anche di dire “no”. Ogni “no” a qualcosa che non vuole fare è un mattoncino che contribuisce alla costruzione dell’edificio di un’identità più a fuoco e di una maggiore auto-consapevolezza.

Tutte queste considerazioni valgono anche per i Gemelli, che hanno un cielo però che, data la presenza di Marte nel segno e le quadrature dai Pesci, ha una connotazione più “battagliera”. Con il cielo di aprile, i Gemelli trovano la spinta giusta per riprendere in mano le redini e per reagire ad una serie di situazioni poco chiare (o, comunque, non del tutto gradite) hanno accettato più passivamente. O di fronte alle quali non hanno saputo bene come reagire. Il tema di molte discussioni riguarda il ruolo dei Gemelli all’interno ad esempio di un gruppo di lavoro. E’ un tema centrale nel cielo del 2019, anno nel quale i Gemelli devono “ridefinire” un’immagine. E’ un discorso molto vasto, che in questo momento assume un’importante centrale. Con Venere e Mercurio nella Decima casa della carriera e ancor prima dell’immagine “pubblica” di ciascuno di noi, e con Marte nel segno, molte discussioni riguardano proprio il riconoscimento. Per cosa vuoi essere riconosciuto, in che posizione, con quale qualifica, e così via. Se c’è un’ambiguità o un alone di poca chiarezza intorno a questi temi, ad aprile i Gemelli si faranno sentire, chiederanno di più, daranno le loro condizioni. In molti casi, si renderanno conto che la parte più difficile era proprio chiedere, aprire bocca e dare voce ad alcune esigenze. Questo vale anche in amore. dove molti Gemelli hanno attraversato un paio di mesi non facili. In alcune coppie ci sono state distanze, difficoltà di comunicazione e, in alcuni casi, anche un temporaneo allontanamento. Questo è il cielo giusto per vuotare il sacco, per confrontarsi con l’animo di chi cerca una via d’uscita concreta dall’impasse. Dalla metà di aprile (quando Mercurio e poi anche Venere molleranno le ostilità) molte coppie saranno finalmente fuori dal labirinto nel quale brancolano dall’inizio di quest’anno. Ed arriviamo alla Bilancia, della quale voglio parlare insieme al Cancro e al Capricorno, perché sono i  segni per i quali il Sole in Ariete rappresenta per certi versi una sfida e per altri una grande opportunità di crescita.

comments

Oroscopo