IL CIELO DI APRILE – SEGNO PER SEGNO!

E passiamo alla Vergine, che ha iniziato questo nuovo anno sotto il cielo molto difficoltoso. Dubbi, incertezze, stanchezza, difficoltà di tenere ferma la barra del timone in mezzo ad un mare in tempesta. Dall’inizio dell’anno, la Vergine si è spesso sentita come un “motore immobile”, come il mozzo delle ruota che fa girare tutto ciò che le sta attorno pur restando ferma. Mi riferisco a chi si sente il parafulmine di una serie di imprevisti e contrarietà di colleghi o familiari. O a chi ha la sensazione di restare indietro sul lavoro mentre tutti gli altri vanno avanti. Ai liberi professionisti che si confrontano con un periodo più incostante, ma anche ai dipendenti per i quali certi obiettivi (promozioni, conferme) sembrano sfumare continuamente. Il cielo della Vergine resta altalenante, ma con il mese di aprile inizia a prendere una piega diversa, più fattiva e combattiva. Il Sole lascia l’opposizione ed entra in Ottava casa, la casa delle grandi trasformazioni, e già da qui si capisce che qualcosa deve cambiare. Venere e Mercurio restano in opposizioni, ma Mercurio smette il moto retrogrado, e questo significa che diventa più facile capire cosa chiedere, come e quando. Ma soprattutto significa che se certe strade continuano a mostrarsi sbarrate, comincia a prendere forma la determinazione a tentare altre strade: a cambiare azienda, a rivedere i rapporti i propri soci (o addirittura a cambiare soci). Marte nella Decima casa della carriera le dà la giusta grinta per lottare per ciò che è giusto. Mi arriva forte e chiara l’immagine di una Vergine che si rimbocca le maniche e prende il toro per le corna. Che comincia a farsi valere, che ritrova chiarezza e lucidità mentale. Dalla seconda metà di aprile, con il Sole in buon aspetto dal Toro e Mercurio e Venere fuori dall’opposizione, inizierà una fase di ripresa. So benissimo che la Vergine è stanca (lo leggo dai tantissimi commenti su Facebook), che le sempre di rincorrere un traguardo che si sposta continuamente. Ma è anche vero che sta costruendo nuove basi, sta lavorando alle fondamenta, e tutta questa fatica è il preludio di un lungo periodo più florido e stabile. Con Venere in opposizione, l’amore cerca definizione. Soprattutto tra le coppie più recenti, quelle ancora in rodaggio, la Vergine inizia a chiedere conferme e maggiore impegno. Ma vale anche per chi ha una relazione più rodata, è il momento di capire se è in linea con il partner sui progetti importanti, primi tra tutti la casa ed il desiderio di avere un bambino.

E chiudiamo con i segni d’Acqua (del Cancro ho già parlato prima). Cominciamo dai Pesci, per i quali il Sole in Ariete accende la Seconda casa dei “soldi”, delle trattative sui compensi e, più in generale, degli aspetti più concreti del lavoro. Si parla molto di inquadramenti, di livelli contrattuali, di bonus e di rinnovi. Ora che Mercurio torna finalmente diretto, cominciano ad arrivare risposte alle richieste inoltrate all’inizio di marzo. Ma anche i primi feedback a colloqui e selezioni delle scorse settimane. Più in  generale, si chiariscono vari scenari lavorativi e molti nati del segno possono tirare un sospiro di sollievo dopo un inizio d’anno nel quale non si capiva bene che direzione prendessero certe situazioni. Con Venere nel segno, gli accordi e le trattative hanno una marcia in più. In molti casi, aumenta il “potere contrattuale” anche grazie a risultati più alti delle aspettative. Attenzione solo alla quadratura di Marte (in Gemelli da domenica 31) con la quale i toni di certe discussioni rischiano di andare oltre la soglia della prudenza. Ma Venere nel segno fa bene soprattutto all’amore, che ad aprile vive un “periodo di grazia”. Tornano il dialogo e l’armonia tra le coppie. C’è più voglia di trascorrere del tempo insieme al di fuori delle solite routine, magari con un viaggio. O di mettere in cantiere nuovi progetti, sotto un cielo primaverile assolutamente fertile per chi desidera un figlio. Primavera del cuore anche per i single, che escono dalle “tane” e vanno incontro ad un periodo generoso di occasioni d’incontro. E va detto che non migliora solo la quantità delle occasioni, ma soprattutto la qualità. Nei mesi scorsi, molti nati del segno hanno avuto la sensazione di essere “calamite” in grado di attirare a sé le persone più complicate, problematiche o confuse (i cosiddetti “casi umani”). E va anche detto che i Pesci hanno spesso un’attitudine “sacrificale” verso l’amore, tale per cui un “caso disperato” diventa una sfida difficile da lasciarsi sfuggire. Ebbene, quelli che si prospettano nelle prossime tre settimane sono incontri “sensati”, con persone in grado di dare oltre che prendere, con le quali si può costruire un rapporto. Solo per chi vive una relazione ormai in crisi da tempo, l’arrivo di Venere suona un po’ come la campanella della ricreazione o della liberazione. O c’è la possibilità di rimettere il rapporto sul giusto binario, o qualcuno comincia a pensare di chiudere una storia. 

comments

Oroscopo