Oroscopo Custom

LE “TAPPE” DI OTTOBRE – SEGNO PER SEGNO

LE “NUOVE TAPPE” – SEGNO PER SEGNO
(dal 22 settembre al 23 ottobre 2021)

Ciao a tutti! Come state? Avete mai fatto caso che negli stessi mesi tendono a capitarci cose simili? Personalmente, è stata una “coincidenza” che ho iniziato a notare ancora prima di interessarmi all’astrologia. Mi ero reso conto soprattutto che alcuni mesi dell’anno avevano una sorta di “accento”, erano più significativi di altri. 

Sono partito da lì per immaginare una sorta di “Giro dell’Anno”, di circuito articolato in 12 tappe ciascuna delle quali dotata di caratteristiche proprie che tendono a ripetersi di anno in anno. Questo “Giro” inizia naturalmente nel mese del compleanno (quando il Sole transita nel nostro segno zodiacale) e passa alle tappe successive man mano che il Sole prosegue il proprio viaggio attraverso lo Zodiaco. 

Per certi versi, somiglia un po’ ad un circuito automobilistico: ci sono mesi che hanno il sapore degli inizi e delle nuove partenze, come allo START di un Gran Premio. Ci sono dei mesi che hanno il senso di un rettilineo:  ci consentono di accelerare ed esprimerci pienamente. E mesi che, al contrario, sembrano delle curve paraboliche: ci spingono a dosare bene potenza, velocità e controllo per evitare di finire “fuori strada”.

Imparare a comprendere la forma del circuito è il modo migliore per arrivare primi al traguardo. Ci permette infatti di capire dove possiamo dare gas, e dove potremmo trovare un terreno “sconnesso”. Le varie tappe sono naturalmente scandite dal movimento del Sole: ogni volta che cambia posizione, ciascun segno zodiacale passa alla tappa successiva. E visto che ieri (il 22 settembre) il Sole è entrato in Bilancia, tutti noi abbiamo imboccato una nuova tappa che durerà fino al 23 ottobre, quando il Sole passerà in Scorpione.

Quello che segue non è un vero e proprio oroscopo, quanto piuttosto la descrizione delle caratteristiche e dei temi portanti della tappa che ci troveremo a percorrere nelle prossime settimane. E per comprenderne ancora meglio la natura, la cosa migliore da fare è proprio tornare con la mente a questo stesso periodo negli anni passati. Perché potremmo ritrovarci fatti e sensazioni che rientrano nella descrizione della tappa, e che per certi versi somigliano a scenari che potrebbero ripresentarsi nelle prossime settimane.

Il senso del Giro dell’anno è creare una specie di “mappa” e di “prontuario” per comprendere meglio la natura di ogni tappa del Giro. E naturalmente, in particolare, delle tappa che corrisponde alla parte finale di ottobre e alle prime tre settimane di novembre! Buon viaggio!

Con amore,
xxx
S*

CLICCA SUL TUO SEGNO PER LEGGERE IL TUO OROSCOPO