LA CUSPIDE, TERRA DI CONFINE

shutterstock_347893826

Oltre alla domanda sull’ascendente, l’altra domanda più frequente e gettonata è quella sulla “cuspide” tra due segni. Eh già, perché in qualche modo chi è nato in prossimità del “confine” tra due segni si sente un po’ apolide dal punto di vista astrologico.

Iniziamo dicendo che tecnicamente parlando, si definiscono nate alla cuspide le persone nate al primo grado di un segno, e risentono del segno precedente, o all’ultimo grado di un segno, e in questo caso risentono del segno successivo. Chi è nato proprio nel giorno in cui solitamente il Sole cambia di segno, deve necessariamente controllare sul proprio tema di nascita, che si può ricavare facilmente sul web. Personalmente consiglio astrologiainlinea.it perché è uno dei più semplici e accurati.

Al di là del fatto di appartenere al primo o all’ultimo grado, va detto che tutti coloro che sono nati i primissimi (almeno fino al 5°) o gli ultimissimi giorni di un segno (dal 25° in poi) risentono in qualche modo del segno confinante. Questo perché lo zodiaco non è una sequenza di dodici segmenti tagliati con l’accetta, quando piuttosto uno spettro cromatico dove ciascun colore lascia spazio al successivo con una zona intermedia di mezzitoni dove entrambi i segni convivono.

Questo significa che un Ariete degli ultimissimi gradi sarà più costante e pragmatico di un Ariete “puro”, o che un Toro dei primissimi giorni avrà qualche nuance del fuoco Arietino, e così via per tutti i segni. La prima conseguenza, quindi, se siete nati in prossimità di una cuspide è cercare dentro di voi alcune delle caratteristiche tipiche del segno confinante.

La seconda conseguenza, più complessa, riguarda la lettura dell’oroscopo. Occorre leggere anche quello del segno confinante? Questa è una domanda alla quale non si può rispondere con una formula valida per ogni situazione. Diciamo che in presenza di un transito importante che lega i due segni occorre leggere anche il segno confinante.

Mi spiego con un esempio. Molti sanno che lo scorso autunno Saturno la lasciato lo Scorpione ed è entrato in Sagittario. Ma una persona nata agli ultimissimi gradi dello Scorpione ha continuato a risentire della sua “vicinanza” ancora per qualche tempo dopo l’uscita dal segno, perché Saturno, pur essendo tecnicamente uscito dallo scorpione, era ancora là, oltre lo steccato sì, ma a pochi metri. E sicuramente per i nati degli ultimi gradi dello scorpione per tutto l’autunno l’oroscopo del sagittario era più vicino al loro reale sentire di quello dello Scorpione, perché il tema dominante era rappresentato da Saturno che come abbiamo detto era ancora là dietro l’angolo. Lo stesso discorso vale naturalmente per i nati degli ultimi gradi del Toro, che hanno risentito dell’opposizione di Saturno anche dopo che Saturno era tecnicamente uscito dallo scorpione (segno opposto al Toro) per entrare in Sagittario.

Insomma, chi è nato nel pieno di un segno (dal 5° al 25° grado) è come se avesse una villa al centro di un parco. Quando un determinato pianeta è uscito dal segno e dal parco, si è allontanato e non se ne parla più. Chi nasce alla cuspide, è come se stesse vicino al confine che separa la proprietà da quella del vicino: se un pianeta passa al villino accanto,  per un po’ di tempo resta sempre molto vicino e se ne percepisce l’influsso.

Insomma, pur essendo difficile dare una risposta generale, si può dire che ogni volta che un pianeta “lento” (di norma Giove, Saturno, Urano, Nettuno o Plutone) cambia posizione, chi è nato nei dintorni della cuspide potrebbe ritrovarsi molto anche nel segno adiacente, se il movimento del pianeta che ha cambiato posizione incide in qualche modo sui due segni confinanti.

Io spero di non avervi incasinato le idee peggio di prima, e sul tema della cuspide continuerò a scrivere man mano che si verificano transiti che legano due segni confinanti! Insomma, un po’ per volta cercherò di dare un “passaporto” e una nazionalità anche a tutti coloro che finora si sono sentiti “apolidi dello Zodiaco” scrivendo appositamente per loro dei “correttivi” sul normale oroscopo!

Grazie sempre per l’attenzione che mi riservate. Un abbraccio a tutti!
xxx
S*

comments

Astro-Curiosità