VENERE IN VERGINE: “IO AVRO’ CURA DI TE”

Venere in Vergine 2017

VENERE IN VERGINE: “IO AVRO’ CURA DI TE”

Ciao a tutti! Come state? Questa notte Venere ha lasciato il Leone per entrare in Vergine, dove resterà fino al 14 ottobre. Come tutti sapete, Venere è il pianeta dell’amore e, prima ancora, di ogni forma di armonia, accordo o relazione. La Vergine è il segno della cura, dell’attenzione e per certi versi anche della dedizione. Il primo sillogismo che viene alla mente per associazione d’idee è Venere in Vergine = maggiore attenzione nei rapporti. Un occhio più accorto verso le esigenze dell’altro, verso quei sotto-testi che talvolta rimangono inespressi nel dialogo. Significa prestare attenzione alle clausole in piccolo di un ideale contratto, non prendere sottogamba quei piccoli malintesi quotidiani che, se trascurati, possono generare delle distanze più marcate.

E’ un transito che spinge un po’ tutti i segni dello Zodiaco ad immedesimarsi di più nelle esigenze degli altri, a guardare le cose da una angolazione meno individualista tentando di comprendere il punto di vista altrui. Questo non riguarda naturalmente solo i rapporti affettivi, ma ogni forma di accordo o di relazione. Può toccare ad esempio la sfera dei rapporti con soci o collaboratori, l’impostazione del lavoro di gruppo, la capacità di andare d’accordo con parenti e familiari, e così via.

Ma vediamo più nel dettagli quali sono i segni più “toccati” da questo nuovo transito del quale beneficiano soprattutto i segni di Terra, Vergine in testa ma anche Toro e Capricorno, ma anche il Cancro e lo Scorpione. Sul piano affettivo, questo nuovo cielo rimette in moto il cuore, facilita il dialogo, e incoraggia gli incontri per chi cerca un nuovo amore. Tra le coppie torna la voglia di progettare, di rimettersi in moto con nuovi traguardi. Per chi cerca un bebè, crea le giuste condizioni di “fertilità”!

Per i Pesci, questa nuova Venere apre una fase di confronti diretti e di maggiore definizione. Chi vive una relazione neonata, potrebbe avvertire il desiderio di definire meglio le cose, di dirsi “io e te stiamo insieme”, di dare contorni di maggiore impegno al rapporto. Per le coppie che stanno vivendo una crisi e che hanno trascorso gli ultimi tempi sospese in un silenzio, arriva il momento di voltare le carte e affrontare la situazione in maniera più diretta.

Con i Gemelli e il Sagittario questa nuova Venere forma una quadratura, un aspetto che pone dinanzi al cammino un piccolo “ostacolo” e stimola a trovare il modo per superarlo. Per il Sagittario, potrebbe esser giunto il momento di affrontare una discussione che riguarda le responsabilità di coppia, o la definizione di un nuovo assetto del rapporto, magari in vista della nascita di un figlio o di un altro ’imminente cambiamento importante. I transiti in Vergine hanno sempre un quid di “organizzativo”, e potrebbe trattarsi di questioni relative alla riformulazione o alla gestione del ménage di coppia. Simile scenario per i Gemelli, anche se in questo caso l’oggetto di molte discussioni potrebbe essere una questione riguardante la casa (un trasloco, un trasferimento, una ristrutturazione). Per entrambi i segni, in caso di relazioni che attraversano una crisi da tempo, la quadratura di Venere potrebbe contenere un invito a guardare le cose in faccia per ciò che realmente sono, e discutere seriamente sul futuro della coppia.

Toro, Scorpione e Acquario, inoltre, si lasciano alle spalle il precedente transito dissonante di Venere in Leone, che potrebbe aver creato attriti e dissapori sia in coppia che nei rapporti lavorativi. Scaricata questa “zavorra”, i rapporti tornano a scorrere meglio, con maggiore armonia e spirito di comprensione.

Per gli altri segni questo nuovo transito è “neutrale”. Per l’Ariete potrebbe rappresentare uno stimolo a riorganizzare alcune routine lavorative; per il Leone a guardare con maggiore attenzione l’aspetto pratico-economico della vita. Per la Bilancia, infine, è una Venere che parla di “sospensione d’amore” e segna un periodo di attese, riflessione e ripensamenti: non è escluso che alcuni nati del segno possano tornare con la mente ad un amore del passato, e in certi casi anche tentare un riavvicinamento.

Per tutti i segni dello Zodiaco, il nuovo transito stimola, come dicevo, una maggiore attenzione verso l’altro e le sue esigenze. Parafrasando infatti la splendida canzone di Franco Battiato, per Venere in Vergine “io ti amo” significa inequivocabilmente “io avrò cura di te”.

Buona Venere in Vergine a tutti!
Con amore,
xxx
S*

comments

Bollettino del Cielo