Astro-Curiosità

LO ZODIACO DEI SUPEREROI: Silver Surfer (Sagittario)


ASTRO-COMICS: LO ZODIACO DEI SUPEREROI
SILVER SURFER (SAGITTARIO)

Ciao a tutti! Andiamo avanti con i nostri astro-supereroi! Siamo arrivati al turno del Sagittario, al quale ho dedicato Silver Surfer. Vediamo perché. Innanzitutto, è un personaggio che proviene dallo spazio profondo, e il Sagittario è per eccellenza il segno dei viaggi lontani, e delle grandi conquiste che permettono la conoscenza di espandersi verso orizzonti ignoti. Dai grandi avventure di Jules Verne, alle imprese della corsa allo spazio, ogni volta che l’uomo alza l’asticella e punta la prua verso una nuova frontiera, c’è sempre lo zampino del Sagittario.

Anzi, se c’è una parola che esprime al meglio l’indole profonda del Sagittario è oltre! Oltre i limiti dell’oggi, verso un domani di progresso. Oltre i singoli fatti, per estrapolare il principio, la regola che permette di astrarre e comprendere il funzionamento delle cose. Oltre lo steccato dei problemi, verso un futuro migliore illuminato da quella potente luce che è l’ottimismo. 

La sua epidermide argentea di Silver Surfer rende il suo corpo quasi invulnerabile e gli dona la capacità di viaggiare ad una incredibile velocità negli spazi siderali. Cavalca un’inusuale tavola da surf, in grado di raggiungerlo ogni volta che se ne allontana, al punto da diventare parte integrante della sua struttura. Un po’ come le sue componenti (il cavallo e l’arciere) che danno vita al centauro, iconografia del segno del Sagittario.

Silver Surfer proviene dallo Spazio profondo e introduce il tema del “diverso”, dell’outsider che viene da altrove e che non si integra mai del tutto con gli altri supereroi della League. “Diverso” perché giunge sulla terra da conquistatore, come messaggero di un potente e malvagio divoratore di mondi. E una volta giunto sulla terra, si ribella a questo “super cattivo” alleandosi con i Fantastici 4, senza perderei mai però questa sua natura di “diverso”.

Pur avendo un ruolo importante in moltissime imprese della Avengers League, non si unisce mai del tutto agli altri supereroi e non si trasferisce mai sulla terra. Va e viene, ma non resiste mai a lungo nello stesso luogo: ha bisogno di stare in movimento. È cittadino del mondo, la sua casa è ovunque, può trovarsi a proprio agio in qualsiasi luogo, ma guai a tentare di ingabbiarlo. Vive al galoppo, ha costantemente bisogno di un limite da superare, di un confine da oltrepassare. 

Anche da questo punto di vista, somiglia molto al Sagittario, che trae molte delle proprie caratteristiche zodiacali da Chirone il Centauro, personaggio meraviglioso della mitologia greca che, per che per la natura mista (metà umana, metà equina), è uno dei primi “outsider” della storia. Non si sente perfettamente “a casa” né con gli uomini, né con i cavalli: la sua diversità è inizialmente causa di sofferenza finché la sua personale evoluzione non gli insegna che la sua natura è fonte di ricchezza e di guarigione, perché consente di unire le caratteristiche migliori dell’uomo a quelle del cavallo.

Questo è un tema forte del Sagittario, che forse più di qualsiasi altro segno dello Zodiaco è in grado di guardare alla diversità (qualunque essa sia) come ad un tesoro da scoprire e non come una minaccia da debellare. Come dicevo, il Sagittario è il “cittadino del mondo”, che sa sentirsi a casa in qualsiasi luogo e con qualunque compagnia. Sa viaggiare nel senso più profondo del termine: non gira il mondo tentando di replicare le sue abitudini fuori dai confini, ma al contrario lo fa proprio per conoscere e incontrare nuove forme di cultura e conoscenza.

Tra i superpoteri di Silver Surfer, spicca il potere magico di curare le ferite. Il Sagittario (insieme alla Vergine) è il segno che ha maggiori collegamenti con la medicina proprio per la sua affinità con Chirone il Centauro, considerato uno dei primi simboli della guarigione. Guarigione intesa naturalmente come capacità di integrare tutte le parti (anche quelle diverse) in un insieme in equilibrio. Chirone, anello di congiunzione tra animale e umano, tra razionale e istintivo, rappresenta un “ponte” che mette in comunicazione gli opposti e che accorcia la distanza della diversità. Tant’è che anche nel tema di nascita, Chirone rappresenta la “ferita originaria” che nasce proprio da qui: da dove ci siamo sentiti “diversi”, “dis-integrati” dal contesto. E in qualche modo rappresenta anche la nostra peculiare via di guarigione perché la ferita diventa virtù nel momento in cui, elaborandola, comprendiamo che non ci rende “diversi” ma “unici”.

Insomma, mi sembra che Silver rappresenti perfettamente lo spirito libero e in costante movimento del Sagittario. Così come il suo essere “internazionale” (e in questo caso “interplanetario”) per eccellenza. Il suo animo di cercatore solitario, che nonostante la natura così socievole del segno, resta uno spirito assolutamente libero; la sua capacità di non arrestarsi di fronte ad un confine, cercando il modo di oltrepassarlo. La sua capacità di non fermarsi al semplice dato di realtà, ma andare oltre cercando di cogliere il principio che governa il fenomeno. La sua capacità di stare con i piedi per terra ma di scoccare una freccia al cielo. E di renderlo, così, più vicino e accessibile tramite una conoscenza più profonda della realtà. Perché la freccia del Sagittario fa esattamente questo: porta il cielo in terra. 

Se volete leggere gli altri Supereroi, potete trovarli qui: Flash (Ariete)Aquaman (Pesci), Spiderman (Acquario), Iron Man (Capricorno), Batman (Scorpione), Lanterne Verdi (Bilancia), Wonder Woman (Vergine), Superman (Leone), Capitan America (Cancro), Thor (Toro), Mr. Fantastic (Gemelli). 

Un abbraccio a tutti i Silver Surfer di questa grande famiglia!
Con amore,
xxx
S*

Altro da Astro-Curiosità